Realizzazione Progetti

Dal progetto alla realizzazione

Dai forma ai tuoi sogni 

Hai in mente la casa dei tuoi sogni ma non sai come sarà poi nel concreto il risultato finale? Ti chiedi se la tua idea porterà ad un risultato soddisfacente, se il pavimento e il rivestimento che hai scelto presentano una continuità estetica con il resto dell’arredamento?

Oggi, grazie agli arredatori e ai progettisti, trovare una risposta a queste domande è molto semplice, ma ci sono dei passaggi da seguire e da conoscere affinché il cliente possa concludere la sua esperienza di acquisto in maniera soddisfacente.

Scopriamo nel dettaglio come fare per progettare un bagno e creare il giusto arredamento per un ambiente accogliente e di design.

Arredare un bagno e trovare il giusto equilibrio tra funzionalità ed estetica è un lavoro che richiede professionalità, tempo e buon gusto, sia che il bagno (già esistente) debba essere ristrutturato, sia in caso di una nuova realizzazione.

Quando il cliente entra nello showroom ha già in mente la sua idea di bagno ideale, la bravura del venditore sta nel comprendere i suoi bisogni e desideri e saper dare forma ad essi. Innanzitutto, il venditore assiste i potenziali clienti nel processo di acquisto. Ascolta le sue richieste, si informa sulle sue esigenze e lo indirizza verso il miglior prodotto disponibile. Offre consigli e indicazioni sui servizi e sui prodotti disponibili, presentandoli in modo professionale e convincente.

In primis, il venditore chiederà al cliente una piantina del bagno e organizzerà, qualora fosse necessario, un sopralluogo per organizzare gli ingombri e valutare la funzionalità.

PIANTA BAGNO PICCOLO

Un bagno per civile abitazione deve rispettare le disposizioni previste dalla normativa vigente.  Gli aspetti da considerare per il bagno sono molteplici e variegati. Si tratta, infatti, di un locale di servizio ma anche di relax, spesso di dimensioni contenute, che vede la presenza contemporanea di acqua ed elettricità.

Il passaggio successivo sarà quello di definire nello specifico lo stile del bagno, scegliendo gli oggetti (sanitari, mobili, vasca/doccia e altro) che andranno a comporre l’ambiente. Il cliente verrà guidato all’interno dello showroom per visionare i prodotti esposti o, qualora questi non fossero presenti, sui cataloghi delle varie aziende.

Young sales woman working at building market

Terminata la scelta degli elementi che andranno a comporre il bagno il venditore fisserà un ulteriore appuntamento con il cliente in cui presenterà a quest’ultimo una bozza grafica del progetto.

IVAN 4
IVAN 2

In questa fase di progettazione è importante la professionalità e la bravura del disegnatore che dovrà creare una perfetta sinergia tra i principi estetici e di design con i limiti tecnici e funzionali che uno spazio presenta (altezza, tubature, ingombro ecc.).

IVAN 3

La disposizione e gestione degli elementi d’arredo è l’obiettivo primario nel design. Ecco perché i sanitari, soprattutto wc e bidet non dovranno risultare subito visibili, soprattutto per l’idea di intimità e riservatezza che comunicano, è preferibile posizionare un mobile lavabo in primo piano, o la doccia o la vasca, per creare da subito un’atmosfera di relax. Per completare e arredare il bagno è importante tenere in considerazione gli accessori: cestoni portabiancheria, mensole e barre portaoggetti o porta-salviette ecc.

Una volta visionato il progetto al cliente verrà data la possibilità di procedere con ulteriori modifiche finché non sarà completamente soddisfatto del risultato ottenuto. Solo allora completerà la sua esperienza di acquisto, confidando sulla costante presenza del venditore anche nella fase post-acquisto, qualora dovessero presentarsi problemi.

Paolo Scoppettuolo,18/11/21, Mirabella Eclano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.